Cambia lingua
502x502_gallery_ac19bfb747f241b68c7a2838d28dae32.webp

Endodonzia

L'endodonzia è una specialità dell'odontoiatria che si occupa della diagnosi, prevenzione e trattamento delle patologie della polpa dentale e delle radici dei denti. La polpa dentale è il tessuto molle all'interno del dente, che contiene nervi, vasi sanguigni e tessuto connettivo.

Le procedure endodontiche più comuni includono il trattamento canalare, noto anche come devitalizzazione o pulizia dei canali radicolari. Questo trattamento è eseguito quando la polpa dentale è infiammata o infetta a causa di carie profonde, traumi dentali o altre condizioni. Il trattamento canalare prevede la rimozione della polpa danneggiata, la pulizia, la disinfezione e la sigillatura dei canali radicolari per prevenire ulteriori infezioni.

Altre procedure endodontiche possono includere la revisione di trattamenti canalari precedentemente eseguiti, la gestione di lesioni endodontiche complesse o la chirurgia endodontica, come l'apicectomia, che coinvolge la rimozione di parte dell'apice della radice.

L'obiettivo principale dell'endodonzia è preservare il dente naturale il più a lungo possibile, prevenendo l'estrazione quando possibile. Il trattamento endodontico è spesso eseguito con l'ausilio di tecniche e strumenti avanzati, come gli strumenti rotanti e le tecniche di otturazione canalare tridimensionali, per migliorare l'efficacia e la precisione delle procedure.

L'endodonzia è essenziale per alleviare il dolore associato alle infezioni della polpa dentale, prevenire la diffusione delle infezioni ai tessuti circostanti e conservare la funzionalità del dente all'interno dell'arcata dentale.