Change language
4480x4480_gallery_cefbcfc5ecf74cbbbf82c83b15e2e0b9.webp

Odontoiatria conservativa

Carie e ricostruzione dentale

L'odontoiatria conservativa è una branca dell'odontoiatria che si concentra sulla conservazione e il ripristino della struttura dentale danneggiata a causa di carie, traumi o altre patologie senza la necessità di rimuovere più tessuto sano di quanto strettamente necessario. L'obiettivo principale è preservare la salute e la funzionalità del dente.

Le principali procedure di odontoiatria conservativa includono:

  • Riempimenti dentali: Utilizzati per riparare i danni causati dalle carie, i riempimenti dentali vengono inseriti nei denti per ricostruire la superficie danneggiata e ripristinarne la forma e la funzione.
  • Sostituzione delle otturazioni: Nel caso in cui una vecchia otturazione si sia danneggiata o debba essere sostituita, l'odontoiatra può rimuoverla e applicarne una nuova per mantenere la protezione del dente.
  • Trattamenti canalari: Quando la polpa dentale, il tessuto interno del dente, è infiammata o infetta, può essere eseguito un trattamento canalare per rimuovere la polpa danneggiata, pulire i canali radicolari e sigillarli per prevenire ulteriori infezioni.
  • Corone dentali: Le corone sono utilizzate per coprire e proteggere un dente gravemente danneggiato o indebolito. Possono essere realizzate in vari materiali, come ceramica, metallo o materiali compositi.
  • Incapsulamento dentale: Questa procedura coinvolge la copertura di un dente con un materiale restaurativo, spesso in composito, per migliorare l'estetica e proteggere la struttura dentale residua.

L'odontoiatria conservativa è orientata a preservare il più possibile la struttura dentale originale, consentendo ai pazienti di mantenere i propri denti il più a lungo possibile. La diagnosi precoce delle condizioni dentali e l'adozione di misure preventive sono aspetti cruciali di questa disciplina.